Ti trovi qui:

Home » Eventi » LIVORNO UNPLUGGED SONGWRITERS, DiMaggioBaseballTeam, KING OF THE OPERA

Mediagallery:

LIVORNO UNPLUGGED SONGWRITERS, DiMaggioBaseballTeam, KING OF THE OPERA

Piazzetta dei Pescatori · 21:00

Il Polo Artistico Vinile

Per assistere a questo spettacolo è necessaria la prenotazione online.

Prenota ora

Concerto con 11 tra cantautori ed autori Livornesi.
Da un’idea di Lorenzo Iuracà
Il Polo Artistico Vinile presenta un’edizione speciale con 12 tra cantautori ed autori Livornesi. Dodici realtà musicali condivideranno il palco per interpretare le loro canzoni suonate rigorosamente in acustico, in modo da permettere al pubblico di fruirle nella loro veste più intima ed originale.

Livorno Unplugged Music Day” è una rassegna di Cantautori ed Autori della scena musicale toscana. Nata nel 2016 dal suo direttore artistico Lorenzo Iuracà è tutt’ora attiva e si svolge in occasione delle festività natalizie e pasquali. Quest’anno la pandemia non è riuscita ad impedire l’edizione di Natale, ma ha costretto ad annullare l’appuntamento di Pasqua, interrompendone così la frequenza. L’intento d “Livorno Unplugged Music Day è quello di sensibilizzare il pubblico alla libertà di espressione e ai contenuti che la musica riesce a donare, valorizzando la figura del cantautore e dell’autore quale co-creatore della nostra cultura, capace attraverso le canzoni di documentare momenti storici e di vita sociale. Livorno Unplugged Songwriters è l’edizione speciale di Livorno Unplugged Music Day, creata esclusivamente per Effetto Venezia insieme a cantautori ed autori Livornesi o comunque del circuito musicale locale.

Partecipano Alessio Santacroce feat la Quarta Via, Giulia Pratelli, Luca Guidi, Gabriele Puccetti, Nicola Barontini, Gionata Prinzo, Giuliano Panattoni Roberto Rombi e Emily Cinali, Andrea Iuracá, Acusticha, Massimiliano Simi.

Presenteranno la serata: Lorenzo Iuracà (Cantautore, musicista, Presidente dell’Associazione A.S.D. ixi Vinile) e Tiziana Etna (Giornalista e Autrice).

https://www.poloartisticovinile.com/

Musiche Metropolitane di Luca Zannotti
presenta

DiMaggioBaseballTeam (Livorno)
KING OF THE OPERA – Nowhere Blues TOUR 2020 (Pistoia)
Musiche Metropolitane agenzia concerti e management con sede a Livorno fondata da Luca Zannotti, fra gli artisti che ha rappresentato e contribuito a lanciare negli anni annovera Tricarico, Massimo Zamboni, Mauro Ermanno Giovanardi, Bobby Solo, Teresa De Sio, Gary Lucas, Banditaliana, Mau Mau, Gatti Mézzi, Cecco e Cipo, Livio Cori e tanti altri artisti legati al mondo della canzone italiana.

http://www.musichemetropolitane.it/home/

DiMaggioBaseballTeam
“Ricavarsi lo spazio per sognare dovrebbe essere un dovere per chiunque. I media digitali possono aiutare a raggiungere questo obbiettivo e ad espandere la prospettiva umana, opponendosi alla quotidianità̀: elevandosi. DiMaggioBaseballTeam va in questa direzione, attraverso influenze elettroniche e linee vocali che partono dall’intimità̀ di un laptop intrecciando melodie, ricordi ed immagini.” Questa frase è il manifesto personale del progetto di Simone Di Maggio da sempre, dove l’importanza non è focalizzata sul formato, ma sul contenuto. La produzione artistica è varia e parallela: beats, remix, colonne sonore e video destinati al web; oppure testi fatti di memorie riassemblate – o forse sognate. DMBT canta in inglese e coglie un’ulteriore occasione per fare ricerca (oltre ad essere una passione, la lingua straniera è il suo lavoro). Attualmente ha scelto di esibirsi nella più scarna delle vesti: voce e chitarra.

About

KING OF THE OPERA – Nowhere Blues TOUR 2020
Nowhere Blues è il titolo del nuovo album di King of The Opera, il progetto musicale del chitarrista, cantante, songwriter toscano Alberto Mariotti. Il titolo è un tributo agli amati bluesmen afroamericani del primo dopoguerra, che intitolavano i loro blues col nome della città che li aveva ispirati o dove li avevano scritti. In questo “Nowhere”, però, non si trovano città, ricordi, sentimenti limpidi, ma solo le impronte di un viaggiatore perso sul suolo lunare. In un certo senso Nowhere Blues è un album costruito su vuoti incolmabili (Find Me), ritmi remoti (I’m in Love), spazi stellari (Nowhere Blues). Quasi come quei bluesmen fossero proiettati verso una galassia lontana, unici testimoni di un mondo così arido, statico, etereo, che ci costringe ad un viaggio ininterrotto solo per riscoprire il nostro “luogo dei sogni”, un posto che non esiste se non dentro tutti noi, perché noi stessi l’abbiamo creato. Le nuove canzoni che finalmente trovano luce, rompono il lungo silenzio in studio dell’artista, se si pensa che dopo il debutto Nothing Outstanding, che segnava il passaggio artistico dal progetto Samuel Katarro a quello King of The Opera nel 2012, erano seguiti solo un EP nel 2014 ed un album di cover nel 2016. Nowhere Blues riprende il filo del discorso, dove era stato lasciato.