Ti trovi qui:

Home » Eventi » Ulisse

Mediagallery:

Ulisse

Piazza Garibaldi

Teatro popolare d'arte

Per assistere a questo spettacolo è necessaria la prenotazione online.

Prenota ora
Progetto Il teatro del mare
prima tappa Ulisse Nero
diretto da Gianfranco Pedullà
direzione musicale di Francesco Giorgi
collaborazione di Chiara Migliorini
in collaborazione con la Casa di reclusione dell’Isola di Gorgona e con la Regione Toscana

Il grande studioso Pietro Citati ha definito Ulisse “l’uomo dalla mente dai mille colori”, uomo multiforme, variegato, dai mille volti, dagli innumerevoli viaggi, dalle mille avventure. Ulisse conosce il viaggio, la fuga, l’astuzia, la curiosità, l’amore, la magia, la finzione, l’inganno, la morte, la passione per la vita. In lui si racchiudono tutte le caratteristiche dell’uomo dall’antichità ad oggi. Ulisse anche come mito del viaggio e di ritorno alla propria isola, quell’Itaca che ognuno di noi custodisce dentro di sé.

Dal settembre 2019 e per tutto il 2020 stiamo realizzando nella Casa di reclusione di Gorgona un LABORATORIO DI TEATRO E DI MUSICA dal titolo IL TEATRO DEL MARE che ha la finalità di offrire ai detenuti un’esperienza fondata sulla comunicazione sociale attraverso i linguaggi della scena. Da mesi ormai è attivo nella CASINA DELLA MUSICA un LABORATORIO TEATRALE E MUSICALE stabile – diretto da Gianfranco Pedullà e da Francesco Giorgi – dove si praticano le regole basilari della comunicazione teatrale: la parola, il movimento, le improvvisazioni individuali e collettive, i primi approcci ad un testo teatrale; parallelamente si approfondisce la preparazione musicale (ritmo, canto, coro, melodia) capace di dialogare, accogliendole, con le diverse culture e lingue presenti nel gruppo. Dal punto di vista pedagogico il teatro e la musica sono potenti strumenti di socializzazione e di relazione con sé stessi e con gli altri. Possono così contribuire al percorso di ripensamento della persona nel periodo della detenzione.

A completamento del percorso laboratoriale prevediamo nel periodo estivo (in particolare nella prima metà di giugno e a settembre) una serie di repliche della performance che stiamo elaborando e che avrà al suo centro il rapporto fra l’uomo e il mare. Il titolo prima esperienza produttiva sarà Ulisse Nero: si tratta di uno spettacolo itinerante nell’isola aperto al resto della popolazione detenuta ma anche al pubblico esterno; l’ipotesi è anche quella di coinvolgere i familiari dei detenuti protagonisti (come attori e come musicisti) del progetto.

L’idea è quella di invitare il pubblico a prendere il traghetto Superba dal porto di Livorno e sbarcare nell’isola di Gorgona, dove poi – nel corso della mattinata – assisterà allo spettacolo – che avrà una forma di corteo itinerante che avrà il suo finale nel porticciolo dell’isola in tarda mattinata. Poi ci sarà una piccola festa con rinfresco e ripartenza per la terraferma.

 

Spettacolo vincitore del premio ANCT 2020 “Catarsi, Teatri delle diversità”.