Ti trovi qui:

Home » Eventi » SFILATA DI BARCHE DELL’ASSOCIAZIONE “LA LIVORNINA”

Mediagallery:

SFILATA DI BARCHE DELL’ASSOCIAZIONE “LA LIVORNINA”

Scali del Pontino · 20:30

Associazione La Livornina

Prenotazione online non necessaria

L’associazione Culturale e Corteo Storico della città di Livorno “La Livornina” nasce nel 1998 con lo scopo di diffondere la storia e le tradizioni della nostra città, fatta non solo di fatti noti ma anche di persone, aneddoti e curiosità.

La nostra è un’associazione che si pone nella realtà cittadina come custode e portavoce della riscoperta di tradizioni storiche, culturali, folcloristiche, di costume e d’aggregazione sociale, allo scopo di dare uno stimolo alla rivalutazione della nostra città, anche dal punto di vista sociale e turistico.

Collante di tutta l’associazione è il corteo storico, composto da oltre 300 costumi tra armati, nobili, popolani, tamburini e personaggi famosi, tutti in continua evoluzione e ampliamento. Nostro particolare vanto è il fatto di disporre nella nostra collezione di abiti fedeli agli originali dell’epoca, realizzati con particolare attenzione, prendendo a modelli fonti storiche locali e fiorentine partendo da immagini tratte da affreschi, quadri e libri.

Abbracciando oltre tre secoli di storia, siamo in grado di rappresentare i periodi del 1600 Mediceo e del 1700 Lorenese, nonché i primi anni del 900, la cosiddetta Belle Époque. La nostra armeria comprende una nutrita collezione di spade, elmi ed armature, cannoni nonché una batteria di 12 fucili a miccia e siamo in grado, all’occorrenza, di armare un piccolo contingente di soldati adatti ad accompagnare le manifestazioni storiche.

Oltre al Corteo, La Livornina ha tra le sue attività la divulgazione della storia della città attraverso pubblicazioni di libri, conferenze ed interventi nelle scuole. Altro vanto de La Livornina è la scacchiera vivente in costume storico, solitamente 600 Mediceo contro 700 Lorenese.

Tra i maggiori successi della nostra associazione ci sono, la consegna, nel 2001, delle chiavi della città al Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi; l’organizzazione dell’edizione 2006 della Festa della Toscana, dove riuscimmo a portare a Livorno rappresenti di tutte le città della regione, per un totale di oltre 3500 figuranti che hanno sfilato lungo le vie della città; i festeggiamenti del “compleanno di Livorno”, ovvero l’anniversario dell’elevazione di Livorno al rango di città il 19 marzo 1606; la partecipazione alla stagione remiera livornese, a partire dal Palio fino alla coppa Elio Barontini, senza ovviamente dimenticare il Palio dell’Antenna; la partecipazione, ogni anno, alle celebrazioni della patrona di Livorno, Santa Giulia.