Ti trovi qui:

Home » Notizie » Anacronistici in Fortezza Vecchia, quando il pubblico diventa attore

Anacronistici in Fortezza Vecchia, quando il pubblico diventa attore

di Rejoice Torri

Immaginatevi di arrivare spettatore e di alzarvi attore. E’ un po’ la sensazione che devono aver avuto coloro che il 27 luglio hanno assistito allo spettacolo Anacronistici, in Fortezza Vecchia, per la regia di Lamberto Giannini (guarda qui la video intervista a fine serata), Claudia Mazzeranghi, Aurora Fontanelli, Lucia Picchianti e Cecilia Daniselli. Che non sarebbe stata una serata come le altre il pubblico lo poteva intuire sin dal nome dello spettacolo riportato sul depliant: “Anacronistici, il pubblico recita con noi” (guarda qui un estratto). Detto, fatto. Dall’inizio alla fine un susseguirsi di movimenti, balli, sguardi fra i novanta attori (disabili e non) della compagnia Mayor Von Frinzius e i presenti chiamati ad alzarsi letteralmente dalle sedie per partecipare alle varie “scene”. Quella finale, chiamata la scena dei nastri, ha visto addirittura passare sopra la testa del pubblico dei nastri colorati. Un entusiasta Lamberto Giannini a fine serata: “Non potevamo chiedere di meglio. Lo spettacolo, realizzato secondo questa nuova formula, direi che è riuscitissimo. Un grazie all’organizzazione di Effetto Venezia che ci ha dato la possibilità di esibirci e un ringraziamento anche al pubblico. I livornesi ancora una volta si sono dimostrati un pubblico speciale”.