Ti trovi qui:

Home » Notizie » “Effetto Volontario”: i volti nascosti dietro l’organizzazione del festival

“Effetto Volontario”: i volti nascosti dietro l’organizzazione del festival

Sono il volto nascosto della kermesse ma senza di loro niente sarebbe stato fantastico come alla fine è risultato. Sono l’olio che fa andare il motore, gli ingranaggi del grande orologio svizzero di Effetto Venezia. Sono loro i 18 volontari (felice esperimento che si ripete da sei anni a questa parte) che dedicano il loro tempo alla buona riuscita del festival, alcuni ormai con noi da anni. Le loro mansioni vanno dalla logistica alla gestione dei palchi, al punto informazioni, ai rapporti con gli artisti,  allo scrivere articoli e fare interviste per la redazione del sito. Rappresentano i volti invisibili della manifestazione senza i quali questa non si potrebbe svolgere. Questi ragazzi hanno lavorato instancabilmente per cinque giorni filati con il caldo e con la pioggia, divertendosi ma anche imparando a gestire situazioni difficoltose, per questo ci sembrava doveroso dedicargli uno spazio e ringraziarli personalmente uno ad uno.
Quindi un grazie sentito a: Lorenzo Scotto, Leonardo Fonzi, Norberto Poggiali, Antonio Pilato, Gianluca Maddaloni, Beatrice Lischi, Michael Piscopo Filippi, Alessio Silipo, Diego Silipo, Gianluca Caglieresi, Veronica Barzacchi, Jan De Bonis, Emily Guidootti, Ilaria Borrelli, Linda Mannucci, Mattia Menichelli, Jasmine Cappelli.