Ti trovi qui:

Home » Notizie » Un giovane e frizzante Vivaldi by Sardelli. Il concerto. “Musica elitaria? Macché! Note per tutti”

Mediagallery:

Un giovane e frizzante Vivaldi by Sardelli. Il concerto. “Musica elitaria? Macché! Note per tutti”

Il maestro Federico Maria Sardelli a poche ore dal concerto “Il Giovane Vivaldi” a palazzo Huigens alle 21,30 di giovedì 30 luglio con i Modo Antiquo. (Clicca sull’icona sotto alla foto principale per vedere la video-intervista e un assaggio del concerto “Il Giovane Vivaldi”). “Vivaldi? Una musica per tutti. Non è assolutamente una musica elitaria come in tanti credono. Vivaldi è assolutamente per le masse gioiose e festanti. Il giovane Vivaldi che presentiamo – sottolinea Sardelli – è un giovanotto di 19-20 anni, ribelle, che invece di suonare le percussioni e mettere su un complessino rock come avrebbe fatto un ragazzo nella nostra epoca, suonava una musica da chiesa piena di ritmo, di spirito e decisamente frizzante”.
“Un ‘altra particolarità che è consona ai Modo Antiquo è quella di suonare con strumenti d’epoca rievocando così le atmosfere di quel periodo. Avremo clavicembali, liuti e violini con le corde di budello”.
Il concerto- Un palazzo Huigens gremito in ogni ordine di posto (anche al primo e al secondo piano) ha dato un caloroso benvenuto al maestro Federico Maria Sardelli e ai Modo Antiquo. Il maestro ha introdotto il concerto ringraziando i tanti ospiti. Poi la musica si è resa protagonista e ha riempito di colore e vivacità le colonne dello storico palazzo cittadino nel cuore della venezia. Dagli strumenti si è sprigionato il carattere del giovane compositore di cui Sardelli ha riscoperto spartiti inediti e forniti al pubblico di Effetto Venezia. Un lavoro giovanile di quello che di lì a pochi anni sarebbe diventato l’abate veneziano scritti tra il 1700 e il 1702 a cavallo della sua ordinazione. Un’emozione unica che il geniale Sardelli ha regalato ai cuori dei tantissimi accorsi per scoprire…un giovane Vivaldi